Crea sito

- RECENSIONE LIBRO -

A2

Titolo: PIANETI - Un viaggio nel sistema solare tra scienza, mito ed esplorazione.

Autore
: Dava Sobel
Casa Editrice: Rizzoli
Anno pubblicazione: Ottobre 2005
Numero pagine: 217

L'autrice è una giornalista scientifica che lavora per il "New York Times", scrive anche articoli per il "New Yorker" e "life" e che ci propone questo denso volume dedicato ai componenti del sistema planetario a noi più familiare, quello solare.
La scrittrice afferma che "Se la lettura di queste pagine ha contribuito a far innamorare qualcuno dei pianeti, allora ho portato a termine ciò che mi ero proposta di fare". Penso dunque che questo volume possa accendere davvero quell' "amore" di cui parla l'autrice in molti di coloro che andranno a leggere questo libro, sopratutto in chi è lontano ancora dalla disciplina astronomica.
Il libro è diviso in dodici capitoli, la quasi totalità dei quali associa ad ogni corpo celeste un tema principale, Luna e Sole compresi. Così vediamo che alla Terra è associata la geografia, a Venere la bellezza (non ne avremmo mai dubitato), a Marte la fantascienza e così via, in un susseguirsi di una prosa letteraria spigliata e briosa.
Il rigore con il quale vengono proposti dati ed informazioni è indiscutibile, ma dimenticatevi un tono prettamente scientifico. L'opera espone fatti, persone e "numeri" in una maniera che definirei quantomeno "romantica", non mancano anche numerose citazioni potetico-letterarie, che si inseriscono ammetto abbastanza elegantemente, nella struttura del testo.
Essendo un libro molto recente (quando scrivo siamo a dicembre 2006) è possibile apprezzare il fatto che le informazioni contenute nel testo siano assai aggiornate, ed è doveroso dire che in un campo scientifico come questo rimanere totalmente aggiornati è cosa quantomeno complicata.
Unica stonatura del libro, a mia visione, è rappresentata dal capitolo dedicato a Giove, al quale viene associato il tema dell'astrologia. Non metto in dubbio le inclinazioni scientifiche dell'autrice, ma in tal capitolo vengono presentate "realtà" e concetti astrologici che potrebbero indurre qualche lettore un po' sprovveduto a credere che ancor oggi ci sia una correlazione tra la scienza astronomica e le "discipline" astrologiche, e che quest'ultime possano tutt'ora essere di qualche valore.

 


Torna alla lista dei libri